Indietro

Risotto alla milanese

difficoltà: 

media

 28 Minuti

Ingredients per 6 Persone

Burro non salato, 90gr
Salvia fresca, 2 foglie
Olio extra vergine d'oliva, 1 cucchiaio
Cipolla piccola, 1 piccola tagliata a cubetti
Riso carnaroli, 500 g
Vino bianco, 1/2 bicchiere
Brodo di pollo caldo, lt
Zafferano, 1/2 cucchiaino
Parmigiano Reggiano grattugiato, 200 g
Sale

Procedimento

In una piccola padella, sciogliere 15gr di burro a fuoco medio fino a quando non è fuso completamente.
Aggiungere la salvia e far cuocere fino a quando è fragrante.
A questo punto rimuoverla.
Rimuovere il composto dal fuoco e mettere da parte.
Scaldare l'olio e altri 15 gr di burro in una casseruola a fuoco medio.
Aggiungere la cipolla e far cuocere, mescolando di tanto in tanto, fino a quando la cipolla si ammorbidisce, per circa 5 minuti.
Aggiungere il riso e far cuocere, mescolando, fino a quando il riso diventa traslucido.
Questo processo è conosciuto come “tostatura”.
Aggiungere il vino, mescolando, fino a quando si è in gran parte assorbito, quindi aggiungere 240ml di brodo e lo zafferano. Cuocere a fuoco lento, mescolando spesso, fino a quando il brodo è quasi assorbito. Continuare ad aggiungere il brodo un po' per volta, mescolando spesso, e permettendo ad ogni aggiunta di far evaporare gran parte del brodo prima di aggiungere la successiva, fino a quando il riso è tenero ma ancora leggermente al dente e il composto è cremoso (vi avanzerà del brodo).
Incorporare il burro rimasto (60gr), e il burro e salvia che avete preparato in precedenza. Aggiungere il Parmigiano Reggiano e sale a piacere.
Aggiungere una po' di brodo supplementare, mescolare e servire.

Grazie a: Jovina Cooks Italian

Jovina Coughlin – Healty Italian Cooking at Home

Sono nata in New Jersey da genitori italiani di prima generazione. I miei nonni sono nati in Italia ed emigrati negli Stati Uniti. Hanno portato con loro l’amore per la cultura e per la cucina tradizionale italiane. I miei genitori hanno instillato questi stessi valori nei loro figli e amiamo tutti cucinare e conoscere nuove cose sulla nostre radici. Ho appreso molte delle mie abilità culinarie dai miei genitori e dai miei nonni, ma ho anche studiato cucina italiana e preparato molte ricette per i miei figli che crescevano. Amano anche loro cucinare per le loro famiglie.

Ora che sono in pensione dall’insegnamento, ho il tempo di scrivere un blog e condividere le mie conoscenze di cucina italiana. Nel corso degli anni, molte persone mi hanno chiesto come preparare certi piatti ed, essendo un’insegnante già di mio, credo di avere le abilità per condividere con voi lettori le tecniche per preparare piatti autentici e salutari per la vostra famiglia.

Se vi piace il cibo italiano e volete imparare le tecniche per cucinarlo, seguite questo blog. Le ricette sono semplici, sono piatti di tutti i giorni da preparare per la vostra famiglia. La cucina italiana non deve essere costosa o grassa. I cuochi di casa di solito sono parsimoniosi ed utilizzano gli avanzi in modo creativo nei nuovi piatti. Condividerò con voi anche le tecniche per preparare ricette salutari e, allo stesso tempo, deliziose e creative.

Sito web